Hotel
  1. Fecha de llegada
  2. Fecha de salida
Alquiler de coches
Hoteles con Encanto
Voli economici

Parchi e giardini

Barcellona non possiede soltanto eleganti edifici modernisti, ma ha anche numerosi spazi verdi che offrono ai suoi visitatori dei luoghi tranquilli, a diretto contatto con la natura. Dopo un intenso giorno di visite, non c’è nulla di meglio che respirare aria fresca all'interno dei polmoni della città.

Qui non parleremo del Parco Güell, che potrete scoprire, leggendo una delle sezioni di Cosa vedere a Barcellona.

La star dei parchi

  • Parco della Cittadella Costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1888, il Parco della Cittadella fu per molti anni l’unico parco pubblico di Barcellona.

Altri parchi e giardini di Barcellona

Giardini di Joan Brossa

Situati nel luogo precedentemente occupato dall’antico parco d’attrazioni di Montjüic, i Giardini di Joan Brossa uniscono il fascino di un giardino urbano con l’esuberanza di un parco forestale.

I giardini si estendono lungo 5,2 ettari di terreno alberato e sono piene di sculture in bronzo di differenti artisti e di vari personaggi. Le sue viste panoramiche fanno sì che questa visita meriti la pena!

Belvedere del Migdia

Situato nell’area della Montjüic, il Belvedere del Migdia è uno dei migliori luoghi da cui contemplare Barcellona dall’alto. Con stradine serpeggianti e una frondosa vegetazione, questo parco è un luogo perfetto dove rifugiarsi nei giorni più caldi dell’anno.

Giardini di Joan Maragall

Ubicati vicino allo Stadio Olimpico di Montjuïc, i Giardini Joan Maragall sono un elegante spazio verde con cespugli, bellissime strade alberate, fontane e sculture.

Questi giardini di tipo classico e in stile francese, creati per i monarchi, conservano ancora un aspetto signorile, permettendo ai propri visitatori di fare un tuffo nel passato, quando l'edificio centrale, il Palazzo Albéniz, era abitato dai reali.

Parco Cervantes

Conosciuto anche come "La Rosaleda", grazie ai suoi più di 10.000 roseti di 200 specie differenti, il Parco Cervantes ha un terreno con più di 9 ettari, dei quali, più della metà, sono occupati da molti tipi di roseti.

Il parco ha una vasta vegetazione, con gradevoli spazi d’ombra, che creano una vera oasi nei giorni estivi più caldi.