Casa Vicens

Nel 1883 il giovane Antonio Gaudí ricevette una commissione importante, che ebbe come risultato la creazione della famosa Casa Vicens, uno degli edifici modernisti più iconici di Barcellona.

La primo capolavoro di Gaudí

L'agente di cambio catalano Manuel Vicens commissionò, nel 1883, il progetto della sua casa estiva a Antonio Gaudí, un giovane da poco laureato in architettura. Il giovane artista lasciò la sua impronta sia all'interno che all'esterno dell'edificio, che fu inaugurato cinque anni dopo. Fu uno dei primi edifici che diede il via a un nuovo stile artistico e architettonico: il Modernismo Catalano.

Casa Vicens è il primo capolavoro di Gaudí. Qui, per la prima volta, ideò una tetto scorrevole con funzione di belvedere e seguì uno stile neo-mudéjar, ispirato in elementi naturali. Questi aspetti compositivi formeranno parte delle opere postume del maestro catalano.

La facciata principale di Casa Vicens è decorata in verde e bianco, con piastrelle di ceramica. L'edificio dispone di quettro piani e accoglie bellissimo giardino con un arco e cascate. L'edificio è caratterizzato anche dalla prensenza di torri e camini che, per il loro stile, ci ricordano varie costruzioni dell'Alhambra. 

All'interno di Casa Vicens si trovano tetti decorati in legno policromo, che seguono lo stile arabo caratteristico dell'edificio, e la sala fumatori, uno degli spazi più affascinanti di Casa Vicens.

Nel 2005, l'edificio fu dichiarato Patrimonio dell'Umanità.

Visita Casa Vicens saltando la fila!

Dal 2017, Casa Vicens aprì le sue porte dal pubblico, per mostrare il capolavoro di Gaudí. Se volete visitare Casa Vicens saltando la fila, vi raccomandiamo di acquistare il biglietto con anticipo sul nostro sito:

Orario

Da ottobre a marzo:
Lunedì: dalle 10:00 alle 15:00.
Da martedì a domenica: de 10:00 a 19:00.
Da aprile a settembre:
Da lunedì a domenica: dalle 10:00 alle 20:00.

Trasporto

Autobus: linee 22, 24 e 87.
Metro: linea 3 fino a Fontana.